09 July

Che cosa può fare l’AI per la tua azienda?

La risposta breve è: creare nuove possibilità e migliorare ciò che già esiste.

 

Parlare di intelligenza artificiale significa parlare di futuro, di cambiamento e di potenzialità: questa nuova tecnologia si è già dimostrata capace di grandi cose, e molti brand stanno iniziando ad integrarla nella quotidianità della propria azienda.  

Che cosa significa questa integrazione concretamente? Dipende dall’orizzonte a cui guarda ogni azienda: questa deve infatti scegliere se applicare le capacità dell’AI ai processi esistenti o immaginare utilizzi completamente nuovi. Si tratta di due facce della stessa medaglia, ma sono due aspetti ben distinti dell’uso dell’AI.  

 

 

Ottimizzazione dell’esistente: una performance migliore 

 

Una delle funzionalità principali che distinguono l’AI dalle altre tecnologie è la capacità di elaborare una grande quantità di informazioni destrutturate e disorganizzate. Grazie a questo, l’intelligenza artificiale può svolgere compiti complessi che normalmente verrebbero eseguiti da una persona, ma con una differenza: l’AI porta a termine questi compiti in maniera molto più efficiente. Può ad esempio:  

  • Esaminare una grande quantità di dati e focalizzarsi su uno specifico singolo aspetto. 
  • Creare contenuti di vario genere in base a delle indicazioni precise. 
  • Tradurre dei testi potenzialmente in tutte le lingue del mondo.   

Qualsiasi sia il risultato desiderato, sarà sufficiente fornire all’AI indicazioni specifiche su come svolgere un compito, e questa non solo riuscirà a portarlo a termine, ma sarà in grado di farlo in tempi record.  

Questo non vuol dire che l’intervento umano scompare completamente: quando si parla di AI e machine learning, è sempre necessario un processo di editing e di revisione. Tuttavia, nella produzione a larga scala di un risultato standardizzato, un processo automatizzato aiuta ad aumentare non solo la quantità, ma anche la qualità del prodotto finale: questo perché l’AI permette di eliminare compiti noiosi e ripetitivi, ma anche incoerenze ed errori di distrazione causati dalla mano umana.  

 

Scenari di innovazione: un mare blu di opportunità 

 

Da un certo punto di vista, pensare all’AI solo in termini di ottimizzazione della performance è una visione miope. Grazie al funzionamento rivoluzionario dell’intelligenza artificiale, si possono infatti immaginare nuovi obiettivi e approcci al mercato: non si parla più quindi di quanto velocemente o efficientemente l’AI può offrire un servizio, ma di nuove funzioni che fino a questo momento non erano semplicemente concepibili, né tantomeno disponibili per le aziende. È chiaro che questo secondo filone di capacità dell’AI è un territorio inesplorato: in questo contesto, l’unico limite dell’intelligenza artificiale è dato dalla capacità del brand di immaginare le possibili applicazioni di questo formidabile strumento. 

Possiamo per esempio immaginare un sistema AI che incarna il brand e interagisce con il cliente come se fosse la personificazione dell’azienda stessa, oppure un AI assistant fatto per fornire un training specifico ai suoi operatori: ma questi sono casi specifici che vedremo più avanti.  

Qualsiasi sia la missione e la visione dell’azienda, l’intelligenza artificiale può giocare un ruolo nel concretizzare i suoi obiettivi: che si tratti di migliorare una performance o creare qualcosa di nuovo, l’AI giocherà un ruolo molto importante nel mercato di domani.  

Mettiti in contatto con noi

Vuoi chiederci un preventivo, prendere un appuntamento
o semplicemente saperne di più? Siamo a tua disposizione.
Contattaci