11 maggio 2010

Un nuovo servizio per il cittadino

 

L’intento di queste poche righe è quello di chiarire i dubbisorti in molti con l’inizio della distribuzione di caselle di Posta Certificata gratuite alle persone fisiche iniziata pochi giorni fa.

 

CEC-PAC è l’acronimo di “Comunicazione Elettronica Certificata tra Pubblica Amministrazione e Cittadino”.

PostaCertificat@ è il nome dato alla CEC-PAC che la Presidenza dei Ministri – tramite POSTE e Telecom, società affidatarie del servizio – offre a ogni Cittadino maggiorenne che ne faccia richiesta, fornendo in sostanza un indirizzo PEC (ossia di Posta Elettronica Certificata, a tutti gli effetti) limitato però alle comunicazioni solo edesclusivamente verso tutte le PA.

PostaCertificat@ garantisce dunque un canale di comunicazione chiuso ed esclusivo tra Cittadino e Pubblica Amministrazione: non sono, infatti, previste comunicazioni al di fuori di tale canale, ad esempio tra Cittadino e Cittadino. Sono pertanto escluse le comunicazioni PostaCertificat@ fra PA ed imprese, fra Cittadino e Imprese.

Di fatto, le caselle PostaCertificat@, possono colloquiare esclusivamente con le caselle PEC iscritte all’IndicePA, che sono rintracciabili e consultabili nel sito www.paginepecpa.gov.it.

La casella CEC-PAC viene rilasciata e attivata al cittadino che si reca personalmente presso i punti di distribuzione del vincitore della gara di affidamento (POSTE e Telecom), munito di un documento di identità valido. Per maggiori dettagli, il sito di riferimento di PostaCertificat@ è www.postacertificata.it

Caratteristiche del servizio

Ogni casella di PostaCertificat@ ha una serie di caratteristiche standard da integrare, a piacimento, con servizi aggiuntivi a pagamento (al momento però non ancora disponibili). In pratica, ogni Cittadino che si doti di una casella PostaCertificat@ ha a disposizione: 250MB di spazio, un numero massimo di invii giornalieri pari a 10 per un peso massimo di 30MB a singolo messaggio, un numero limite di destinatari pari a 50, un servizio di notifica di ricezione sull’indirizzo di posta elettronica tradizionale e un fascicolo elettronico personale, con 500MB di spazio backup per i messaggi.

servizi aggiuntivi a pagamento, che saranno disponibili in futuro, riguardano: la ricezione di notifica multicanale (sms, posta cartacea, etc), l’agenda eventi e lo scadenzario, oltre a ulteriori 500MB per lo spazio di backup.

Ulteriori servizi, non tutti legati alla casella PostaCertificat@, saranno: il servizio di comunicazione via FAX verso PostaCertificat@, la firma digitale remota, il libretto sanitario elettronico, la fruibilità dei servizi di Postaonline, servizi di stampa, imbustamento e recapito delle comunicazioni effettuate tramite PostaCertificat@ per inoltro cartaceo a terzi, la fornitura lettore di smart card, il borsellino PostaCertificat@, l’accesso vocale alla casella PostaCertificat@ e, infine, la cartella centralizzata per la conservazione e la condivisione di file personali (Private Folder).

Riferimenti normativi

I riferimenti normativi sulla PEC al Cittadino, sono riconducibili a due decreti particolari: il Decreto Legislativo “Anticrisi” 185/2008, convertito con Legge 2/2009 – Articolo 16-bis(comma 5 e comma 6), e il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 6 maggio 2009 – Art. 2 e Art.3 (comme 1 e 3).

Chi e come

Il servizio offerto dal sito https://www.postacertificata.gov.it è rivolto esclusivamente ai privati e finalizzato, come chiarito sul sito stesso, unicamente alle relazioni tra privati e pubbliche amministrazioni : “La PostaCertificat@ garantisce un canale di comunicazione chiuso ed esclusivo tra Pubblica Amministrazione e Cittadino, non sono, infatti, previste comunicazioni al di fuori di tale canale, ad esempio tra Cittadino e Cittadino.

Tale servizio NON è pertanto sovrapponibile con le PEC commercializzate tra l’altro anche da Websolute (di InfoCert e altri operatori) e tecnicamente è definito  “CEC_PAC” (“Comunicazione Elettronica Certificata tra Pubblica Amministrazione e Cittadino”), non PEC (“Posta Elettronica Certificata”).

Pertanto le aziende ed i professionisti NON possono avvalersi delle caselle offerte dal servizio Postacertificat@.

 

Leggi Anche

Mettiti in contatto con noi

Vuoi chiederci un preventivo, prendere un appuntamento
o semplicemente saperne di più? Siamo a tua disposizione.
Contattaci
Questo sito utilizza i cookie per offrirti il miglior servizio possibile. Utilizzando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire clicca qui.