10 marzo 2015

Google premia i siti mobile-friendly

Le statistiche parlano chiaro: oltre il 47% degli utenti italiani naviga da smartphone, oltre il 15% da tablet mentre incidono per il 20% le vendite effettuate tramite questi dispositivi. (Fonti: Audiweb e Osservatorio MIP 2014)

Basterebbe già questo per convincerci dell’importanza di avere un sito navigabile e fruibile da mobile, che si tratti di un layout responsive o di una versione pensata appositamente per questi device.

Ma ora arriva anche la dichiarazione di Google, che in un post ci comunica quanto segue:

"Starting April 21, we will be expanding our use of mobile-friendliness as a ranking signal. This change will affect mobile searches in all languages worldwide and will have a significant impact in our search results. Consequently, users will find it easier to get relevant, high quality search results that are optimized for their devices."
 

In pratica in casa Google fanno quello che solitamente non si azzardano a fare, cioè dichiarano esplicitamente che un determinato fattore (se un sito sia o no mobile-friendly) andrà a influire sul ranking del sito stesso.
Tutto questo con una data ben precisa: 21 Aprile 2015.

Google ci suggerisce inoltre, attraverso la sua guida per gli sviluppatori, di preferire la creazione di siti web responsive, cioè che possano adattarsi al device che l’utente sta utilizzando per la navigazione. 

Quindi, se ancora non lo avete fatto, è il momento di valutare l’utilizzo di queste tecnologie, per migliorare i risultati del SEO, ma anche per massimizzare l’usabilità del sito e il livello di soddisfazione dei vostri utenti. 

Mettiti in contatto con noi

Vuoi chiederci un preventivo, prendere un appuntamento
o semplicemente saperne di più? Siamo a tua disposizione.
Contattaci
Questo sito utilizza i cookie per offrirti il miglior servizio possibile. Utilizzando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire clicca qui.